Archive by Author | ilaryd

Bang! Bang!

Quando si dice che una vuol cantarle per bene.

Fuoco amico”…, ”si deve avvicinare la società civile”…

Non so perché queste espressioni mi fanno tornare alla mente il detto al nemico che fugge ponti d’oro, so che non c’entra nulla, ma per me tutte sono intrise dello stesso controsenso.

Intanto, penso che chi colora i comportamenti di amici di Partito, a suo dire sbagliati, con “fuoco amico”, per me già si erge automaticamente a detentore della verità e saggezza assoluta. Usa quelle due parole a mo’ di arma solo perché l’atteggiamento, l’intervento dell’altro non fa comodo a sé stesso e non all’immagine del Partito… Se poi la chiosa è “in politica si devono mangiare i rospi, non si può andare avanti con il fuoco amico”… beh, io perdo le parole. Continua a leggere…

Puntualizzazioni e province

La dichiarazione al Centro che ha scatenato le prime polemiche. Cosa c’è di strano?

Oh Gesù! Mica credevo che si scatenava un terremoto del genere????? Parlo per me, anche se in realtà, tutto nasce da un comunicato scritto insieme agli altri amici. Ma su questo blog parlo per me, visto che firmandolo l’ho fatto anche in qualità di “dirigente” del Pd…

La mia posizione, come più volta ho dichiarato e come è stata riportata dagli organi di stampa, non è mai cambiata. E dico MAI. Forse, a questo punto, siccome qualcuno gioca a non capire lo spiego meglio.

SONO STATA, SONO E SARO’ SEMPRE CONVINTA DELLA PROPOSTA DELLA PROVINCIA UNICA, in questa fase transitoria con l’obiettivo finale dell’AZZERAMENTO DELLE PROVINCE, a seguito di una revisione costituzionale.

Aggiungo, che per me la richiesta operata dal Governo, nell’ottica di revisione della spesa, di riorganizzare le province per il tempo necessario alla modifica della Costituzione, è più demagogica della posizione “zero Province”, promossa dal Consiglio Regionale. Continua a leggere…

A me piace la Divina Commedia

Sono da sempre innamorata della legge del contrappasso: espiare i propri peccati mediante punizioni contrarie o simili alla colpa.

Non so per quale motivo ma ho un ricordo romantico delle lezioni della mia prof al liceo. Si, la legge del contrappasso è romantica; romantica come le situazioni che va a regolare, perché essa rappresenta uno dei principi che, spesso senza che ce ne accorgiamo, regolano la vita.

Pensate un po’ al project financing sul teatro di Teramo: bene, ricordiamo tutti come il Sindaco, in barba a tutti i principi di democrazia, rifiuto’ di indire il referdum richiesto da ben 5000 cittadini teramani…oggi, a project financing bloccato, lo stesso Sindaco rilancia la discussione su Facebook, ma accettando solo i post che inneggiano alla sua bravura!!! e no, cosi’ non vale!

Continua a leggere…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: