Archive | gennaio 2014

A Teramo si celebra un Martire o un Assassino?

A Teramo si celebra un Martire o un Assassino?

I Giusti tra le Nazioni

Mentre gli spazi pubblici del comune di Teramo fluiscono via via nel degrado più profondo, facendo abituare il cittadino pretuziano all’idea che l’incuria sia una normalità alla quale non c’è rimedio, c’è un piccolo pezzettino d’Interamnia che ogni anno viene tirato a nuovo in vista delle celebrazioni del “Giorno della Memoria” del 27 Gennaio.

E così che, per alcuni giorni, gli operai del Comune con il supporto della Te.Am si prodigano nel ripulire, rappezzare l’asfalto, delimitare, recintare, zappettare, spolverare, ricentrare con una cura quasi maniacale, i 4 metri quadri che occupa con la sua fascia di rispetto, la targa commemorativa intitolata alla memoria di Giovanni Palatucci. Continua a leggere…

Annunci

Il vero teatro teramano è già in scena

homer_disperato

Ma di che cosa stiamo parlando? e, soprattutto, perchè ne parliamo?

L’occupazione dell’ex OVS fa riemergere il solito aspetto della discussione alla teramana, la prepotenza dell’idea urlata, o propagandata, nel momento in cui dovrebbe aprirsi una discussione.

Vorrei intervenire pubblicamente anche io nella discussione, ma purtroppo sono costretto a chiedermi tutte le volte a cosa serva, quando non si è dotati dello stesso spirito di protagonismo o dello stesso potere – anche ricattatario – messo in campo dalle parti in campo.

L’unica proposta sul tavolo è quella di cui, volenti o nolenti, si possa discutere, cestinando de facto ogni contributo che non segua il solco già scavato: è la città in cui è tutto bianco o nero, in cui due fazioni si affrontano, certe delle loro granitiche convinzioni, e in cui gli “altri” possono scegliere tra il subire supinamente e l’essere additati come “nemici” (del popolo, della rivoluzione, dell’ordine costituito, persino di tutte le cose contemporaneamente).

Ed è questo che fa rabbia, si invita a discutere a parole, si esercita la tradizionale dozzinale prepotenza nei fatti. Continua a leggere…

Artismo

merdadartista

Senza scomodare il ready-made di Duchamp, anche i barattoli di Manzoni erano solo 90. L’iperproduzione abbassa la qualità.

Il paragone che mi frulla in testa è sempre quello calcistico, il solito, se a 20 anni ancora non ti ha notato nessuno e continui a giocare in seconda categoria, forse sarebbe il caso di accettare che non giocherai mai in Nazionale, potrai avere un’onesta carriera, fino ai professionisti, magari, ma no, non sei un campione, non sei Maradona, non sei Baggio e non sei nemmeno Francesco Coco. Dopo i vent’anni, meglio non parlarne.
E’ la vita, ed è dura per tutti, l’ho capito io dall’alto della mia presunzione, lo possono capire tutti.
Ecco, lo stesso dovrebbe valere per “l’arte”, anzi per quella malattia virale che è l’artismo, che da sempre accompagna tutti i bambini speciali, di solito sotto i vent’anni. Malattia che spesso esaurisce il suo corso in breve tempo, ogni tanto procura qualche professionista nel proprio campo, molto raramente regala al mondo un Artista.
La breve premessa mi sembra chiara, ora veniamo a quello che si vede qui (grazie a i due Punti per il link). Continua a leggere…

Il Sindaco del PD è…..

Il Sindaco del PD è…..

indovina chi?Dopo le notizie apparse sui quotidiani locali e la pressante richiesta da parte di numerosi cittadini è arrivato il momento di fare un po’ di chiarezza su alcune questioni che riguardano la scelta, da parte del Partito Democratico di Teramo, del candidato Sindaco che correrà alle prossime elezioni comunali.

Premesso che sono valutazioni personali, tra l’altro già rappresentate in segreteria provinciale, credo sia giunta l’ora di chiarire le idee a quanti, confusi dagli articoli apparsi sui giornali, percepiscono un certo disorientamento del PD in merito alla questione delle candidature.

La Segreteria Provinciale del Partito Democratico di Teramo, insediatasi per la prima volta il 3 Gennaio a nemmeno un mese dall’investitura del nuovo segretario provinciale Gabriele Minosse, ha iniziato a lavorare sui temi che in ordine d’importanza richiedono attenzione, non ultimo dunque, la questione delle prossime amministrative, con un occhio particolare sulla situazione del capoluogo aprutino. Continua a leggere…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: