Buon Natale e felice Sindaco nuovo

sorpresaIl problema di chi candidare a sindaco a Teramo contro Brucchi sta assumendo i contorni del grottesco. Niente di strano, per carità, ma quello che diviene divertente è il proliferare di candidati “civici”, in una corsa che è tutta politica.

Il PD, abbandonato dal suo candidato- con somma gioia da parte di qualcuno -, per tutto ciò che sta accadendo, fa schifo a chiunque vorrebbe averlo in coalizione, ma non così i suoi voti.

Partitini dello 0.2%, scomparsi dalla scena nazionale, peones berluschini della prima ora, liberi professionisti, tutti vogliono l’appoggio del PD, perchè nonostante le sbandierate schiere di sostenitori, non andrebbero da nessuna parte senza il 20% racimolato da un partito che aveva candidato Paolo Albi.

Deve essere stato questo il fattore scatenante, quel risultato ha fregato il PD teramano, troppi – privi della simpatia di Paolo, tra l’altro – pensano di poter replicare l’impresa e conquistarsi gratuitamente un posto in consiglio comunale, facendo correre qualcun altro.

Ma in fondo questo è il PD che si vergogna di trovare un sindaco al suo interno, dove anche suoi dirigenti si danno al casting alla Cecchetto, guardando ora ai Di Gialluca ora ai Pomante, quando non ai Nodari, ammettendo, nemmeno troppo nascostamente, di non essere presentabili. Roba che mezzo centrodestra ci suggerisce i candidati sindaco, roba che non si capisce cosa ci si faccia in un partito, quando ci si mette a lavorare per altri.

Ma sì, nella testa di qualcuno il PD è un grande organizzatore di eventi, che organizza le primarie per la gioia di chiunque si sia svegliato la mattina e non abbia uno straccio di consenso, un partito che invita chiunque a correre, senza guardare a programmi o persone, perchè non sa che pesci pigliare.

Il PD incapace di fare altro se non dare sponda agli illuminati esponenti dell’intellighenzia che invocano a gran voce i voti degli ortodossi appartenenti al Partito, pronti a deglutire di tutto e di più. Come hanno spesso fatto.

Guardate, se volete – grazie all’esperienza accumulata – io le primarie ve le metto in piedi, con l’organizzazione logistica, la consulenza, il marketing e l’elaborazione dei dati, ma vi avviso che le professionalità si pagano. E vediamo se vi divertite ancora.

Perchè se invece che correre dietro a candidati improbabili, questo partito avesse voluto esercitare il suo ruolo, oggi avremmo già chiesto al nostro candidato di tornare sui suoi passi. Perchè, visti i nomi, se primarie devono essere, senza qualcuno che rappresenti davvero il centrosinistra, delle due l’una: o ci si tira fuori (così finalmente qualcuno si farà le primarie che a destra non potrà mai ottenere, visto che il più a sinistra sta con FLI) o si fissano i paletti (punti programmatici in primis, incandidabili e indesiderabili, pure…) e allora mi candido pure io.

Annunci

Tag:, , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: