Archive | novembre 2013

Teorema

pitagora-euclideTeorema delle larghe intese:

Ipotesi:
i. 200 parlamentari firmano la candidatura di Renzi alle primarie
ii. il PD di Renzi non avrebbe votato la fiducia alla Cancellieri
iii. il PD vota la fiducia alla Cancellieri, perchè lo chiede Letta, #sennòcascailgoverno

Tesi: 200 parlamentari non stanno con Renzi, ma con Letta e il proprio stipendio.

Dimostrazione: Anche se diventi Segretario, Matte’, cambia versoapparecchia er culo che ‘a ciccia è pronta (cit.)

Corollario del sostenitore di Renzi / Cuperlo /chicazzovepare: E’ tutta colpa di Civati.

Diritti di Cancell(i)eria

Il Ministro Cancellieri ai tempi in cui piaceva alla gente e diceva pane al pane e vivo al vino. Poi conobbe la famiglia Ligresti, le ostriche e lo champagne (che provocano anoressia e utilizzo inconsulto dei dispositivi di telefonia).

Il Ministro Cancellieri ai tempi in cui piaceva alla gente e diceva pane al pane e vino al vino. Poi conobbe la famiglia Ligresti, le ostriche e lo champagne (che provocano anoressia e utilizzo inconsulto dei dispositivi di telefonia).

La sintesi (???) perfetta sarebbe la trascrizione integrale della supercazzola brematurata con scappellamento al centro, a destra, a sinistra e al Colle, che è stata la dichiarazione di Gianni Cuperlo prima della riunione dei parlamentari del PD martedì sera.

Sfrondata da avverbi, algide evve, subordinate che manco Cicerone e invocazioni al Baffissimo, era qualcosa del tipo “ah, quanto vorrei che la Cancellieri si dimettesse da sola, senza dover stare qui a sparare cazzate, ma se davvero si dimettesse non sarei più qui a sparare stronzate intellettualmente belle e democratiche, indi per cui spero che arrivi Letta a dirci che la Cancellieri rimane, così c’abbiamo la scusa”.

Con buona pace del grullo di santa Maria Novella e di quel cagacazzi di Civati, il risultato di pochi minuti fa è che la brutta copia della Sora Lella rimane dov’è, tra applausi, baci e abbracci del Governo del Fare. Continua a leggere…

Le Pertinenze Demaniali marittime e le concessioni, una vita in Moratoria?

La tipica spiaggia libera

Le pertinenze demaniali marittime sono quelle strutture di proprietà pubblica insistenti sul demanio e comprendono anche tutte quelle costruzioni di difficile rimozione o inamovibili, edificate da privati, ai quali, alla scadenza della concessione stessa, lo Stato non ne ha ordinato l’abbattimento con il ripristino dei luoghi,  acquisendone automaticamente la proprietà, anche in presenza di rinnovo della concessione ( art. 49 del Codice della Navigazione). Continua a leggere…

Il petrolio, lo spreco in Val Vibrata e il silenzio del PD

Il petrolio, lo spreco in Val Vibrata e il silenzio del PD

Il Candidato renziano alla Segreteria pronvinciale del PD, penultimo classificato.

Il Candidato renziano alla Segreteria pronvinciale del PD, penultimo ultimo classificato.

Il Ministero dello Sviluppo Economico con l’assenso delle Regioni Abruzzo e Marche, ha accordato alle compagnie Gas Plus Italiana, Medoilgas e Petrorep Italia il permesso di ricercare idrocarburi liquidi e gassosi in un’area suddivisa tra i Comuni di Bellante, Campli, Controguerra, Corropoli, Mosciano Sant’Angelo, Nereto, Sant’Omero, Torano Nuovo, Tortoreto e Spinetoli (Marche).

I Comuni interessati da tale procedimento, denominato “Colle dei nidi”, hanno iniziato a consultarsi al fine di trovare un percorso che potesse bloccare l’installazione di trivelle all’interno dei propri territori. Continua a leggere…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: