Archive | agosto 2013

Chiamatemi Cassandro.

divinazione-enoica

Il problema di Cassandra non era il fatto di portare sfiga, la sua sfiga era che nessuno la ascoltasse. E dopo 3000 anni ancora non lo volete capire…

Sarò breve, conciso, ma a tratti volgare. Sappiatelo, ma solo perchè sono serio.

La strategia del PdL sulla decadenza di Silvio Berlusconi doveva essere chiara a chiunque nel momento stesso dell’emissione della sentenza in Corte di Cassazione: prendere tempo ad ogni costo, attacandosi a qualunque cavillo, pur di inventarsi un n-simo grado di giudizio, o comunque pur di consentire al padrone di continuare a foraggiare i propri servi.

Mi piace dire “l’avevo detto” sin dal momento in cui veniva rimandata alla Corte d’Appello di Milano la quantificazione della durata dell’interdizione dai pubblici uffici, mi piace ancora di più dire “l’avevo detto” da quando si parla di sollevare dubbi di costituzionalità del Decreto Severino (e per farvi fare due risate, l’avevo pure scritto, al punto 3).

Non ho studiato giurisprudenza – forse devo pentirmene -, ma mi dà fastidio che Violante possa prendersi il merito di un’ideuzza che non ho potuto comunicare di persona a Ghedini, solo perchè lui era impegnato con Bondi ad organizzare la GuerraCivile®.

Mi dà manforte Onida, che mi spiega che in fondo la Giunta del Senato potrebbe – secondo lui e altri – sollevare la questione davanti alla Consulta.

Voi mi prendevate per mattoce l’ho con alcuni fini analisti -, e siccome Silvio si ricorda degli amici, ci terrei alla mia parte. Continua a leggere…

Di quel Piras, l’orrendo fuoco…

IMG_20130818_214407

Ed ecco come un quotidiano del gruppo L’Espresso riporta correttamente quanto accaduto. Poi dici il Metodo Boffo… Il conformismo pseudo progressista non è poi così differente da quello conservatore.

D’estate, si sa, il caldo può dare alla testa, e in assenza di omicidi in Val d’Aosta/Abruzzo/Puglia è difficile riempire le pagine dei quotidiani e i rotocalchi televisivi postprandiali, ma per fortuna c’è lo sport. Tralasciando il calciomercato, in attesa che il Milan scopra se comprare qualcuno o puntare su “con Silvestre siamo al completo”, c’erano i Mondiali di Atletica in Russia, il posto adatto per sentire qualche sportivo sparare qualche sciocchezza di dimensione internazionale.

Detto fatto, siccome la Russia, come tutti sappiamo, è la patria della democrazia che piace al centrodestra italico, come la Vezzali che si sarebbe fatta toccare solo da Silvio (ma anche da Mario), la buona Elena Isimbayeva, per spirito nazionalista e amor di Presidente, non si è fatta sfuggire l’occasione di esprimere il suo appoggio alle virilissime leggi contro la “propaganda omosessuale” in vigore nell’amata patria.

Ed è andata fin troppo bene, se a delle atlete svedesi che protestano mettendosi dello smalto arcobaleno si risponde solo a parole, in un paese in cui l’immagine del Capo è quella di un tizio che a petto nudo fa judo con gli orsi siberiani e la sua prestanza è tale da meritare l’intitolazione di un lettone in casa di uno che con la fila fuori dalla porta se ne fa otto su undici. Ma solo perchè non si può arrivare a tutto.  Continua a leggere…

Macchianera Awards 2013, partecipiamo?

Il premio in oggetto, quello che impediremo di vincere a qualcuno che pensa di meritarlo davvero!

E chi siamo noi, i figli della serva? o i servi della figlia, non me lo ricordo mai, ma poi, sì… dipende di chi sia la figlia e quale la serva…

Insomma, facciamola breve, non avendo voglia di scrivere di cose serie ed interessanti ed essendo questo quel periodo dell’anno in cui orde di nerds decidono cosa conti nella rete italiana e cosa no, non potendo competere con quelle cagate che leggete di solito, in primis le puttanate che Selvaggia Lucarelli scrive su Libero, pensando alla solita azione di disturbo, volevo consigliarvi di votare cerebrolesTo ai Macchianera Awards, nella categoria che più vi aggrada.

In realtà ne approfitto anche per segnalarvi qualcosa che valga la pena leggere (e votare). Fatelo uno sforzo, e no, non potete votare YouPorn come miglior sito.

Qui trovate il form da compilare, rispettate 2 semplici regole:  Continua a leggere…

Vedo, prevedo e stravedo.

sexy-lotta-nel-fango

Nell’immagine, la GuerraCivile© nelle intenzioni di Silvio Berlusconi. Bondi, già pessimo nello scrivere poesie, trova ancora più difficoltà coi disegnini.

Era dal giorno della sentenza della Cassazione che volevo scrivere queste due righe, per dimostrare le mie doti di aruspice (regolarmente iscritto all’Albo, che con ‘sti blitz della Finanza in giro), ma se avessi aspettato ancora un po’ sarei stato scavalcato da qualche autorevole firma del Corriere o da un Giuliano Ferrara qualunque, e a quel punto non avrei manco potuto chiedere i diritti su queste idee. Il fatto che oggi si sia tenuta la splendida manifestazione sotto casa di Silviuccio bello mi costringe così a lasciare il mio ozio e a scrivere quanto segue.

Siate forti, e non dimenticate che può andare sempre peggio.

Subito dopo l’annullamento e il rinvio alla Corte d’Appello della condanna all’interdizione dai pubblici uffici per l’ultimo profeta dell’amore, il mio cervello ha cominciato a pensare alle conseguenze sulla vita politica di questo Paese, fottendosene bellamente della condanna a 4 anni di reclusione che avrebbe portato Silvio a fondare comunità di recupero per nipoti minorenni di ras dei paesi arabi in declino.

Avrei voluto chiamare Cicchitto e GhediniCoppi lasciamolo stare, un altro fallimento… -, ma Sandro Bondi mi ha fatto sapere che non potevano rispondermi perchè impegnati ad organizzare il catering per la GuerraCivile©, avrei voluto sentire Renzi, ma era stato prontamente imbavagliato da Franceschini su ordine di un Letta qualunque e del suo commercialista, Civati mi ha scritto via mailcome se non avessi Twitter anche io -, mariomonti vagava sperduto urlando sobriamente “nessuno mi vuole più bene” e Cuperlo era impegnato a tenere la mano di D’Alema, disteso sul lettone di Putin fiaccato dal dolore per il dramma giudiziario che aveva coinvolto il caro congiunto.

Ho dovuto fare tutto da solo, quindi. E questi sono quelli che la mia avantologia ha proposto come scenari possibili: Continua a leggere…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: