Colpi di sole. (Tante sole).

636bff4d2e3b2804a53c47f46610c5fa__300_161_fitwidth

Nell’immagine una delle giustificazioni mandate da chi aveva festeggiato troppo prima ancora che si votasse. Stiamo ancora a chiacchierare di questo, vuol dire proprio non sapere che pesci pigliare (oltre a non saper leggere un calendario).

Ditemi voi se con 34 gradi fuori, uno debba avere l’ennesimo travaso di bile, mentre se ne sta al fresco a cazzeggiare su Facebook.

Ma se sei iscritto al PD è la norma.

Oltre a una manica di matti riuniti a Roma, che decidono di non decidere nulla, uno deve sentirsi messo in ridicolo pure a casa propria, vedendo quello che accade fuori: l’ennesimo comunicato, l’ennesimo sabato, l’ennesimo copia/incolla, l’ennesimo ribadire le stesse cazzate.

Eh, sì, perchè sono cazzate, ma nessuno si sfiata per dirlo, per paura, convenienza o incapacità.

A me non può fregare una mazza di quanta gente ogni settimana si rechi entusiasta a testimoniare l’apprezzamento per Matteo Renzi, mentre passeggia tra le bancarelle del mercato. La cosa, anzi, potrebbe farmi solo piacere, se la stessa gente decidesse poi di dare una mano a ‘sto partito, ma quello che vedo è solo una gragnuola di chiacchiere, che tutto fanno fuorchè bene al Partito Democratico di questa Città. Oltre ad un affollamento maggiore accanto al banchetto dei Testimoni di Geova, che almeno si mettono all’ombra.

Non me ne frega del fatto che Renzi “possa” vincere il congresso, ma mi sono rotto di sentire ripetuta fino allo sfinimento la balla della gente respinta ai seggi delle primarie, delle regole anti-Renzi, di quanto sia  nuovo e rottamatore Renzi e di quanto non serva essere iscritto ad un partito per poterne condizionare la linea.

Dissi a suo tempo cosa pensavo delle regole di Stumpo, dell’idiozia della burocrazia applicata e dell’inutilità delle professioni di fede in sede di elezioni vere (volete una serie di nomi?), e lo dissi perchè quelle registrazioni le ho fatte per un mese. A differenza di chi chiacchiera sotto i portici di Fumo.

Durante quel periodo, mentre qualcuno si slogava i polsi e ingoiava rospi iscrivendo anche cani&porci che si presentavano tra piazze e sedi, qualcuno stava chiuso nel suo bugigattolo in pieno Corso Vecchio, tra le gigantografie di Pupo, a fare campagna elettorale per delle primarie che poi avrebbe perso – tra l’altro – capace solo di lamentarsi sui giornali, senza aver mai dato fattivamente una mano per la riuscita delle stesse (come potrebbero testimoniare i dati delle Parlamentarie, per esempio).

Dell’altro tizio, invece, ricordiamo solo il gesto geniale in una delle rare occasioni in cui si sia prestato ad un aiuto fattivo: l’operazione che ci portò a discutere con gli alleati di SEL, perchè qualcuno si era messo in mezzo a Piazza Martiri a raccogliere adesioni alle primarie di coalizione con due bei manifesti di Bersani accanto. Ma che ti puoi aspettare da uno che non ha mai fatto mistero della sua massima aspirazione, cioè essere il nuovo Vinicio Ciarroni?

E allora finitela di prendermi per il culo con le 1400 persone respinte ai seggi, che ai seggi non sono mai venute, visto che – e il numero è minore, visto che c’erano richieste multiple – si sono limitate ad inviare mail fotocopia da un sito pubblicizzato da una fondazione di nome Big Bang, nato solo per lo scopo di creare il problema (e fare mail bombing, che non è esattamente corretto). Perchè le regole devono valere sempre e solo per gli altri, come da migliore tradizione fiorentina.

Ma ovviamente tutto tace, il congresso incombe su tutti coloro che vogliono vincerlo. Io sono minoranza, quindi, ‘sti cazzi.

Eppure qualcuno avrebbe dovuto dire due paroline sul continuo logorio a cui viene sottoposto il PD locale, poteva parlare quando qualcuno criticava “il metodo” per la designazione del candidato sindaco – andandosene prima della fine della riunione, per preparare un comunicato che cozzava con quanto intanto dichiaravano suoi compagni di cordata -, poteva parlare quando si prendevano iniziative personali coprendosi dietro “il circolo”, poteva parlare quando qualcuno non partecipava alle riunioni per ripicca.

Ma preferiva parlar male di altri.

Ieri qualcuno mi diceva che non saremo mai credibili fino a che i nostri esponenti preferiranno passare allegre serate in compagnia di esponenti degli schieramenti avversi (“fare a bicchieri con quelli del PdL”, cit.), e io pensavo a quanto dovesse essere bella la foto di gruppo del governo delle larghe intese in sedicesimo a Memmingen.

Nulla di strano, c’è chi rottama, ma difende Marini, chi in meno di un quarto di secolo di esistenza ha cambiato già 3-4 partiti, chi sostiene questo governo senza se e senza ma, chi viene dalla FGCI e scopre ora quanto è brutto l’apparato (ma solo se non si schiera con lui). O chi l’apparato vero lo difende, perchè magari ci scappa uno strapuntino… Una compagnia di livello, specie se ti dici rottamatore o ti proponi di far cose turche.

Come si possa poi essere renziani e sostenere sin dall’inizio ‘sto governo, è un mistero tutto teramano. Sarebbe da capire se a Firenze sanno chi vuole rappresentarli (sì, perchè qualcuno si comporta come se fosse un partito a sé stante…)

Ma sapete una cosa? spero anche io in un congresso senza tessere: non vorrei dovermi di nuovo trovare a discutere con quel tizio che voleva votare a tutti i costi, perchè mandato da qualcuno e perchè “era iscritto e controllava 15 tessere” (cit.), senza nemmeno sapere chi fosse il proprio segretario (e senza manco essere iscritto).

Ah, e il prossimo che mi dà del mammoccio, dove lo trovo, lo lascio, con o senza certificato medico.

Annunci

Tag:, , , , , , , , , , , , ,

One response to “Colpi di sole. (Tante sole).”

  1. Beppe says :

    Ma voi siete il pd o pd-l fate voi che sopratutto a Teramo rappresenta perfettamente il nulla, che sopratutto a Teramo rappresenta la corsa alle poltrone, che soprattutto a Teramo serve o meglio è un alcova di servi. Annoverate tra le vostra fila personaggi ambigui che preferiscono abbronzarsi sotto ai portici come giusta penitenza per aver solo 4/5 mesi fa contrastato lo stesso personaggio famoso che oggi osannano come salvatore della patria, sempre voi annoverate neo vinici che sono solo buoni a saltare da un carro all’altro sperando che questa volta sia quello buono altrimenti pazienza c’è sempre un carro su cui saltare e la memoria dei teramani si sà è corta. Sempre voi annoverate persone mai dome e soddisfatte delle sconfitte patite, e fatte patire al vostro partito, ogni candidatura è buona basta che sia una candidatura,insomma annoverate tutto ciò che serve ad un partito, tutto ciò che potrebbe servire a Teramo. Forse una cosa buona potreste farla ….fate l’esatto contrario di quello che vi viene in mente, fate il contrario di quello che i vecchi cariatidi pensano, e sopratutto liberatevi degli eterni presenti e dei saltatori di carro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: