The Big Sims Theory

Beppe-Grillo-incappucciato-passeggia-con-Stefano-Benni-4

L’abbigliamento eccentrico fa parte dell’esperimento: le divise mussoliniane, la giacca portafoto di Gheddafi, i doppiopetti gangsteristi di Berlusconi, il giubbetto da snowboard modello indignados.

E’ decisamente il momento dei se. Se c’era Renzi, se avessi votato PD, se emigrassi, se mi iscrivevo al M5S ora facevo il parlamentare insieme a mio nonno.

Intanto nell’attesa di capire se mai avremo un nuovo governo o dovremo accontentarci della prorogatio a mariomonti – il cattivo per eccellenza, ditelo a Messora –, siamo passati dal pendere dalle labbra delle cazzate della Fornero, a pendere dalle labbra delle cazzate di un tizio incappucciato. Perchè uno è buono e non vuole stare a sentire le cazzate degli eletti. Ops, scusate, “cittadini eletti”, una cosa a metà tra la Rivoluzione Francese e l’imitazione di Rutelli fatta da Corrado Guzzanti.

Però a furia di sentire il portavoce barbuto, comincia a sorgermi qualche dubbio.
Oltre a sentirmi più felice, perchè rispetto alla Fornero almeno non piange.

I media fanno le pulci ad ogni sua non dichiarazione, e gli intellettuali più attenti cercano di trovare nei suoi discorsi richiami al fascismo rivoluzionario, al giacobinismo del Terrore, ai proclami brigatisti. A me sembrano solo citazioni volute: da quando ha cominciato ad urlare “italiani” in posa dai palchetti di mezza Italia, deve essere cominciato un grande esperimento sociale.

Le regole stesse del M5S sembrano quelle di un gioco di ruolo, chi si allontana dall’allineamento di classe (chiaramente caotico buono) perde tutti i suoi poteri, e rischia di essere posseduto dagli altri partiti; l’eroe dirige la compagnia nella quest, secondo decisioni prese tirando i dadila mattina dici una cosa, la sera spieghi ai giornalisti che hanno frainteso, come quell’altro… -, intanto continui a vedere se l’esperimento funziona.

L’esperimento di dimostrare come sia semplice in questo paese per il primo che passa, arrivare nei gangli del potere e scardinarli, potendo infine creare un governo autocratico.

C’era riuscito un maestro elementare dalla mimica imbarazzante socialista pentito, potrebbe farcela anche un comico dal turpiloquio facile che voleva candidarsi a segretario del PD?

In fondo i discorsi-provocazione sono presi direttamente da queli della propaganda degli anni ’30, fino a contenere citazioni dirette – deve essere una caccia al tesoro – del buon vecchio Benito, le teorie economiche sono quelle dell’autarchia e della quota 90 (si torna alla lira, ma non ci sarà ipersvalutazione), propugnate dai nipotini di Auriti, l’atteggiamento da ducetto è ricalcato sulla parodia di Charlie Chaplin.

Conclusione? E’ chiaramente e solo un enorme esperimento, tipo SimCity ma giocato a dimensioni naturali con 60 milioni di Sims, portato alle estreme conseguenze da quel burlone di Casaleggio. Lo fa per noi, per sensibilizzarci a quanto scarsi siano gli anticorpi democratici in questa nazione.

Anche perchè l’alternativa è che davvero gli italiani abbiano scelto scientemente di non essere governati, in attesa del solito salvatore, e di mandare in Parlamento un sommelier perchè finalmente ci fosse uno che si occupasse di agricoltura.

Intanto Marchionne continua ad attaccarsi pure al fatto che gli hanno portato la pasta scotta per trovare una scusa per non investire in Italia. Beppe convincilo tu, ricordagli come andava la Fiat nel ventennio!

Annunci

Tag:, , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: