Redde rationem.

E' come il bagno di Trainspotting, qualcuno l'ha ridotto così, altri fanno la fila per entrarci comunque. Pochi si rendono conto che per servire a qualcosa bisogna ripulirlo dagli stronzi.

E’ un po’ come il bagno di Trainspotting, qualcuno l’ha ridotto così, altri fanno la fila per entrarci comunque. Pochi si rendono conto che per servire a qualcosa bisogna ripulirlo dagli stronzi.

Il post è di venerdì, ma preferisco pubblicarlo a primarie concluse. Ciò non toglie che chiunque abbia vinto, qualcuno ha provato a sfruttare tutti coloro che hanno partecipato, qualunque candidato sostenessero, solo per il proprio tornaconto. Su questo partito sono passate le cavallette, chissà dove migreranno, ora.

E’ uno schifo. Ma non era così fino a qualche giorno fa.

La puzza di merda si sentiva, ma ora la schifezza marrone trabocca dal water. Qualcuno ha deciso scientemente di rovinare quello che era stato un grande risultato di impegno, partecipazione, coinvolgimento e discussione democratica. Qualcuno che ha deciso che queste primarie erano state un successo eccessivo per il centrosinistra, e qualcosa andava fatto. Nel migliore spirito della sinistra italiota.

A questo punto, non me ne frega nulla di Bersani o Renzi, come non me n’è fregato nulla dal momento che ho passato il tempo a lavorare per tutti coloro che avessero voluto votare alle primarie, piuttosto che far camminare un comitato per Bersani a Teramo, il cui contributo alla campagna elettorale è stato prossimo allo zero, visto che i suoi membri hanno trascorso le giornate tra le scartoffie che gli altri non volevano nemmeno toccare. Al massimo si sono limitati a fotografarle.

Quindi, la politica non c’entra nulla. Centra un modo di fare indegno da parte di gente iscritta al tuo stesso partito, c’entra l’attacco gratuito – che diventa involontariamente personale –, c’entra la necessità di mettere sé stessi in prima pagina, c’entrano l’arrivismo sulle spalle di chi non conta un cazzo e la paura di attaccare frontalmente quelli che contano davvero.

E’ uno schifo. Perchè gente che non si è corciata minimamente le maniche pontifica e frigna di boicottaggi, ostracismi e puttanate del genere, solo per avere la scusa per giustificare la propria nullafacenza in mezzo alle mille difficoltà di chi è stato costretto a tirare la carretta. Costretto, perchè a girare in giacca e cravatta per le tv locali e a riscuotere il proprio stipendio da amministratore sono buoni tutti, ma a passare 14-15 ore davanti ad un pc per le cazzate e le regole che i propri rappresentanti hanno sottoscritto a Roma, sono buoni solo i fessi. I fessi come il sottoscritto.

In un mese, l’unico aiuto avuto dal Comitato Renzi è stato un fiume di gente venuta a registrarsi per il ballottaggio del 2 dicembre. Attenzione, non dal 4 al 25 novembre, quando mi piacerebbe conoscere cosa cazzo stessero facendo in quel locale per il Corso Vecchio, no, il 29 e 30 novembre, quando con informazioni parziali e tendenziose hanno dirottato numerose persone direttamente nella sede del PD, solo per creare un clima di tensione insopportabile, tra le persone ingiustamente illuse, e i poveri cristi costretti a spiegare delle regole farraginose quanto volete, ma pur sempre perfettamente vigenti.

Io ad ascoltare gli scleri della gente, voi a fornire informazioni false. Tanto la gente si ricorderà di chi ha spiegato il meccanismo, non dello stronzo che gli ha raccontato una cazzata. Tipo l’euro, Prodi a casa, Berlusconi 20 anni al potere.

Grazie, è stato un piacere. Ma ora questa storia e questo lavoro sono finiti, ed è il momento di parlare. Dopo avervi fatti votare tutti, dopo essere riusciti a far votare più di 17000 persone, dopo avervi regalato la vostra mezzora di notorietà. Mo’ basta.

State provando a rovinare tutto, perchè non ve ne fregava nulla di niente, avete sfruttato le primarie per la scelta del candidato premier come una vostra vetrina personale, per strappare chissà quale candidatura, chissà dove. Con il risultato di rafforzare le posizioni più becere, poltroniste e retrive, tra coloro che volevate combattere.

Avete preso per culo tutte le persone che correttamente hanno seguito le regole dal 4 novembre al 25, avete portato a votare gente di ultradestra, avete fomentato i filosofi del cazzo che devono “rifare la vera sinistra” sfasciando il PD, avete messo in difficoltà l’intera coalizione dal momento stesso in cui si è parlato di primarie. Avete strizzato l’occhio agli elettori di centrodestra e le palle a quelli di centrosinistra. Berlusconi non fa le primarie del PDL per non togliervi consensi, in fondo.

Ma la mattina, quando vi guardate allo specchio, non vi viene voglia di sputarvi in faccia?

Voi non siete nemmeno peggio di chi volevate far fuori, perchè peggio vorrebbe dire che uno sforzo di cambiamento sarebbe stato fatto, voi siete uguali. Schifosamente, tristemente, codardamente uguali. In fondo essere così è il vostro sogno da sempre, perchè non sono io quello che sta in un partito – qualunque – da una vita. Cosa cambia tra voi e il vecchio trombone attaccato alla poltrona? Nulla, siete uguali. Siete in malafede tanto quanto lui. Bella storia.

Io no. Ed è per questo che mi schifo, ed è per questo che continuo a sentire la puzza di merda qua dentro.

Ed è per questo che dico da sempre che le regole non sono adatte a questo paese, e voi ne incarnate lo spirito più vero, come la maggioranza prima di voi. I vostri padri, non il mio, hanno rovinato il Paese, ora volete dare il vostro contributo pure voi. Il Principe di Salina vi fa ‘na sega…

Ma vi giuro che non avrete il mio aiuto, non lo farete in mio nome. Per me, il massimo che potete fare è pascolare pecore in mezzo alle campagne, lasciate perdere la civiltà, non è roba per voi.

p.s. del sabato mattina: si presenta una persona che dice esplicitamente di essere stata invitata a fare la tanto contestata iscrizione con giustificazione da un qualcuno, non contento dice anche che prima del 25, chi l’aveva mandato gli aveva che se voleva “ti iscrivo io e faccio tutto, senza che manco vieni”. Ancora non contento mi dice che lui avrebbe stracciato la tessera e le altre 15 che lui “controlla”.  Mi ha risollevato la giornata.

Annunci

Tag:, , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: