Archive | novembre 2012

Chiodi e il Nuovo Testamento

Chiodi e il Nuovo Testamento.

Capita spesso, girovagando su internet, di trovare numerose pubblicità su convegni tenuti da illustri personaggi della società abruzzese, sugli argomenti più disparati: dall’ambiente alla sanità, dall’economia alla politica e più in generale dalla scienza alla cultura.

Questa volta però, alcuni illustri concittadini, si sono di gran lunga superati, arrivando a proporre un convegno basato sulla rivisitazione del significato che le Sacre Scritture hanno voluto trasmettere fino ai giorni nostri.

Da questa sera, infatti, nulla sarà più come prima.

L’associazione culturale “Siamo L’Abruzzo” ha organizzato per il giorno Giovedì 29 Novembre, a Miglianico ( Chieti) un convegno dal titolo:

Dio li benedisse e disse loro: “Siate fecondi e moltiplicatevi, riempite la terra; SOGGIOGATELA  e dominate sui pesci del mare e sugli uccelli del cielo e su ogni essere vivente, che striscia sulla terra”
Gen. 1 (28)

Ha presentato il convegno l’assessore regionale Carpineta e sono intervenuti il GEOLOGO Prof. Mario L. Rainone dell’Università di Chieti/Pescara parlando di “Coscienza, la risorsa oltre i confini dell’Ignoranza” e l’illustrissimo Governatore della Regione Abruzzo, Giovanni Chiodi,  con un tema dall’inequivocabile titolo “L’Abruzzo: Contemplazione o Sviluppo?” Continua a leggere…

Primarie, turno di andata.

Il risultato di Teramo e i potenti mezzi a nostra disposizione… Altro che AlbiOnLine, verbali e cazzate varie. Pure il pc per inserirli mi devo portare da casa…

A Teramo vince Bersani di 26 voti.

Per la fredda legge dei numeri, bastano e avanzano per fare una classifica. Sarebbero bastati ancora di più se non fosse presente il turno di ballottaggio, che fino a l’altro ieri il secondo classificato non voleva assolutamente. No, non ci piace vincere facile.

Infatti, per vincere abbiamo scelto una via particolare e innovativa, una strategia di informazione completamente alternativa: abbiamo deciso di organizzare la festa ai candidati e ai sostenitori degli stessi, di passare le nostre giornate dal 4 novembre a ieri – e si continua… – a fare i piccoli amanuensi del convento dei Santi Matteo & Nichi, in modo da lasciare ai nostri competitors alle primarie ed ai loro supporters – ché questi credono di stare a fare le primarie per la presidenza USA – il tempo per fare un po’ di campagna elettorale. Perchè altrimenti non avremmo gustato a fondo il sapore democratico di queste primarie. E perchè a noi piace dormire poco, per essere più reattivi quando gli altri dovessero rilassarsi. Continua a leggere…

Bang! Bang!

Quando si dice che una vuol cantarle per bene.

Fuoco amico”…, ”si deve avvicinare la società civile”…

Non so perché queste espressioni mi fanno tornare alla mente il detto al nemico che fugge ponti d’oro, so che non c’entra nulla, ma per me tutte sono intrise dello stesso controsenso.

Intanto, penso che chi colora i comportamenti di amici di Partito, a suo dire sbagliati, con “fuoco amico”, per me già si erge automaticamente a detentore della verità e saggezza assoluta. Usa quelle due parole a mo’ di arma solo perché l’atteggiamento, l’intervento dell’altro non fa comodo a sé stesso e non all’immagine del Partito… Se poi la chiosa è “in politica si devono mangiare i rospi, non si può andare avanti con il fuoco amico”… beh, io perdo le parole. Continua a leggere…

Ruffini Tripartisan e l’alto tradimento di Brucchi.

Leggendo le notizie apparse su alcuni quotidiani locali, giorno dopo giorno, si fanno spesso scoperte interessanti e si apprendono notizie che fanno quantomeno sorridere.

Stranamente e con stupore, alcune settimane fa, il consigliere Regionale Claudio Ruffini, tra le stanze di partito, si lanciava  in un pericoloso e quanto mai strano Coming Out:  Questa volta sostengo Bersani!

 Strano, perché pare che l’amico Claudio, di norma,  non usi mai schierarsi con largo anticipo su questo o   quel candidato, fatto salvo poi ponderare la scelta durante la campagna elettorale ed esprimere una certezza solo al rush  finale.

Questa volta, devo ammetterlo, ci aveva davvero sorpreso, lasciandoci felicemente stupiti ed ammutoliti, addirittura ci avevamo quasi creduto. Continua a leggere…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: