Coerenza ad oltranza

In campagna elettorale capita di fare foto con chiunque, quando sei un personaggio famoso. Chi sarà mai quell’arzillo vecchietto di colore arancione che si aggrappa al suo idolo Gianni Chiodi, chiedendogli magari una mano per la sua pensione da fame? Quel manigoldo sarebbe tornato a tormentare le sue notti nel 2012, quando il povero Gianni scoprì di essere stato candidato a sua insaputa prima dalla Casa delle Libertà a Sindaco di Teramo, poi dal PdL a Governatore della Regione. E’ per questo che la questura chiude i bar frequentati da pregiudicati: non sai mai chi puoi incontrarci.

E’ il fine settimana, e prima di cenare mi sento costretto ad andare a cercare una cosetta che mi aveva solleticato negli scorsi giorni, quindi sono andato a controllare se in frigo c’era del gelato, trovato riscontro positivo sono passato al punto due delle cose da fare – scrivere il quinto post su “La città che io vorrei” –, ma non avendo abbastanza tempo, ho deciso per l’opzione 3, scoprire se davvero qualcuno mercoledì 9 maggio avesse pubblicato uno strano stato su Facebook, e le mie informazioni non fossero invece le solite menzogne di qualche fonte veterocomunista, sempre pronta alla calunnia e alla deligittimazione dell’avversario [cit. Guida Pratica del Candidato di Forza Italia, Edizioni Publitalia-Mondadori, Arcore 1994].

Premetto che il figuro in questione non è tra i miei amici – vabbè un sacco di persone non sono tra i mei amici, per tanti motivi: i pregiudicati provo ad allontanarli sennò Amalia Di Ruocco mi chiude il blog per 15 giorni, gli elettori pentiti (e non, tranne un paio) del centrodestra mi provocano complessi di superiorità, i grillini potrebbero erodermi consensi, mezzo PD me lo tengo per il gusto di litigare -, dicevo pur non essendo tra i miei amici, il suo profilo è talmente pubblico che non a caso è il Predidente della Regione Abruzzo, Mr. Gianni Chiodi.

Fin qui nulla di strano, quale avversario politico trinariciuto non vorrebbe infangare il nome di una persona più – aspetta che mi viene… – ecco, più bella di lui? Ma l’orrore mi ha colto quando ho trovato la citazione già anticipatami dalla velina rossa, ecco le fulgide parole, ancora scolpite a carattere cubitali in un post di quel muro virtuale che è la discarica di un profilo Facebook:

«Io sono fautore delle larghe alleanze nell’area dei moderati. La mia è una formazione civica, sono diventato sindaco di Teramo e poi presidente della Regione senza essere iscritto a un partito. Credo in un progetto dei moderati alternativo alla socialdemocrazia e per realizzarlo bisogna coinvolgere le liste civiche, il mondo dell’associazionismo e delle professioni. Specialmente ora che non c’è più la leadership di Berlusconi. E soprattutto bisogna optare per uomini qualificati, perché senza le persone adatte il progetto non cammina. È finito il tempo dei portatori di voti. Oggi a contare è il voto dell’opinione, non più quello delle clientele».

No, vabbe’, penso ci sia un limite a tutto, lo stesso Di Dalmazio, che passa dal centro un po’ a sinistra, al centro al centro, al centro dentro il PdL, antepone al riciclaggio la realizzazione di un biodigestore – che provoca brutta aria, a causa dei fenomeni di meteorismo politico –, ma da Gianni il Bello proprio non me l’aspettavo questo improvviso voltafaccia. Sarà che me lo ricordavo con Berlusconi ad investirlo personalmente sopra un palco, sarà che Tancredi è senatore del PdL, sarà che è nel direttivo nazionale del PdL stesso, ma voi non potete dirmi solo oggi che quello era un altro Gianni Chiodi. E’ una mancanza di rispetto non tanto per me, ma per tutti voi cittadini teramani e abruzzesi che lo avete votato: come avete fatto a farvi fregare sotto il naso da uno che diceva di essere uomo di Silvio ed invece lavorava contro di lui? Un personaggio così infingardo da sedere nella direzione nazionale di un partito solo per portarlo allo sbaraglio? io mi sarei già incazzato.

Se poi invece quello che sta accadendo è il comportamento del topo che abbandona la nave che affonda, sarei costretto a dire che una dichiarazione come quella si presta ad altre interpretazioni:

  • credere che in questo paese esista una alternativa socialdemocratica rivela grave carenza di senso della realtà, roba che ti farebbe candidare Properzi all’Aquila per dire e credere di poter competere
  • dire di essere stati eletti senza essere iscritti ad un partito e sedere in una direzione nazionale è equivalente a dire che Cicciolina era ancora vergine al 20esimo film porno (dire che era appoggiato dai partiti, ma non organico ad essi invece sarebbe come dire che quello di Cicciolina era un pony e non un cavallo [cit. spinoza.it])
  • dire di scegliere uomini qualificati vorrebbe dire rinnegare il tocco dell’Unto del Signore e la propria mitologica bellezza, sennò il candidato presidente poteva essere un altro (oh, lo dichiarò Lui)
  • dire che è finito il tempo dei portatori di voti può essere vero quando alle amministrative il partito di cui fai parte a tua insaputa prende meno voti delle tessere che è riuscito a fare prima di un congresso dove, a casa tua, la sfida era tra portatori di voti. E a momenti lo perdevi pure… cioè non tu, che non sei nei partiti, l’altro, lo Spingitore di Gente che conosce altra Gente che gli può dare una mano o suggerirla a Qualcuno come avviene nella Chiesa, nella Magistratura e in ogni altro ambito. Che dire raccomandati è brutto (ma anche biodigestore suona meglio di inceneritore, i tempi cambiano).

Ah, il post ha avuto 124 “mi piace”, non ci sono più i leccaculo di una volta. Ma arriveranno, tranquillo Gianni.

E ora, siccome è pronto, vado a cenare. E poi, gelato!

Annunci

Tag:, , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: