Archive | dicembre 2011

Vado a parcheggiare all’ospedale

Qualche giorno fa avevo scritto qualcosa a riguardo del nuovo megaparcheggio dell’ospedale. Era destinato alla stampa, e quindi suona troppo come un comunicato istituzionale, in ogni caso, non l’ho mai inviato. Tuttavia, visto che due paroline avrei voluto dirle, l’ho riadattato un po’ per metterlo qui sopra. Sennò parliamo di sicurezza…

Sono passati alcuni giorni dall’inaugurazione in pompa magna della metà del nuovo parcheggio dell’Ospedale Civile di Teramo, e anche da qui si rinnovano alcune critiche già riportate dalla stampa, rispetto a quanto annunciato in questi giorni, riguardo a tariffe di sosta, convenzioni con i dipendenti, smantellamento dei parcheggi gratuiti oggi esistenti.

Continua a leggere…

Caro Babbo Natale…

Visto che è la vigilia di Natale, cosa si poteva pubblicare se non la letterina a Babbo Natale di due mammoccetti?!?! Auguri di buone feste…

Letterina di Natale all’Amministrazione Comunale

(lettera aperta con affrancatura a carico del destinatario…)

Cari Amministratori della Città di Teramo,

il periodo natalizio dovrebbe spingere tutti ad essere più buoni e accomodanti con il prossimo, ma passeggiando per le strade della nostra Città, sembra che tale proposito non venga accolto dalla politica teramana, e soprattutto dalla sua amministrazione.

Come possiamo non dare ragione a coloro che dipingono Teramo come un paesotto di una qualche remota provincia, sonnacchioso e un po’ arretrato, chiuso in una stagnante politica particolaristica e ben perimetrata, in termini di spazi, ma anche di persone.

Continua a leggere…

La Mammocciaia™

Da oggi cerebrolesTo è fan de La Mammocciaia™. Aderisci anche tu a La Mammocciaia™, è gratis fino al 21 dicembre 2012!!! La Mammocciaia™ è un presidio medico-politico che ringiovanisce la pelle e stimola le sinapsi, prova La Mammocciaia™ e non ne potrai più fare a meno. Aderisci a La Mammocciaia™, non fare lo scompagnone. La Mammocciaia™ custe poche e fa figure! [avvertenze: nuoce gravemente alla cadrega]

Cosa c’entra l’articolo 18…

Ogni volta che si parla di riformare il mercato del lavoro in questo paese, scopriamo che il vero problema che ci impedisce di metterci al livello dei nostri coinquilini europei, non sono né gli scarsi investimenti in ricerca e sviluppo, né il fatto che nessuno vuole ciò che produciamo, ma quel maledetto totem che va sotto il nome di Articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori.

Sentite che nome altisonante! Sembra impossibile che ogni imprenditore che si rispetti, forte del suo know-how, delle sue idee innovative, degli sbalorditivi investimenti fatti, del riconoscimento internazionale di cui si sente investito, sembra impossibile dicevo, che debba fermarsi ad un passo dalla nuova rivoluzione industriale mondiale, per colpa di… un totem. Continua a leggere…

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: